Igiene orale nel lattante e nel bambino

                Grazie ancora una volta alla dott.ssa Tatiana Giulia Rizzati per i suoi preziosi consigli

I genitori molto spesso si chiedono quando iniziare a lavare i denti ai bambini.Quali sono i fondamentali da rispettare le metodiche di prevenzione della carie?

I dentini vanno lavanti da quando devono ancora spuntare. Quando faccio questa dichiarazione vedo le facce delle mamme sbiancare. Lo so sembra una follia ma non lo è.
Anche le mucose e le gengive del lattante vanno pulite e massaggiate così da abituarlo alla procedura fin da subito, dare sollievo in fase di dentizione ed evitare la permanenza di latte o rigurgiti in bocca.
Una cosa che spesso non si sa è che alla nascita la bocca dal bambino è sterile: i batteri arrivano quando la mamma lo bacia per la prima volta. E saranno i batteri che la mamma ha nella propria bocca a colonizzare quella del figlio. Più la mamma tiene controllato e pulito il proprio cavo orale meno probabilità ci saranno di passare al bambino batteri responsabili di carie per esempio. Mi piace usare questa frase: la salute della bocca della mamma è specchio della salute del suo bambino. ( questo discorso vale anche per i papà… )
A proposito di carie inoltre la cosa più importante in assoluto da sapere è che la causa numero uno è l’alimentazione ricca di zuccheri: i biberon dolcificati di notte sono banditi, così come tutti gli spuntini ricchi di carboidrati fermentabili-zuccheri aggiunti.

La prima visita dal dentista quando deve essere fatta?

Presto. Anche a tre anni. Non per fare chissà che… per far conoscere l’ambiente al bambino, giocare con lo spazzolino da denti dare una occhiata ai denti con uno specchietto e fare amicizia con il personale ( dentista pediatrico, igienista dentale e assistente ) che potrebbe aver bisogno di incontrare in futuro in un momento di trauma come in seguito ad una caduta o in caso di carie. Per evitare dei futuri adulti fobici del dentista è necessario far conoscere l’ambiente ai bambini in assenza di dolori o problematiche di alcun tipo.
E FONDAMENTALE: i genitori non devono trasferire le LORO paure ai figli.

Come lavare i denti ai bambini?

Ecco che l’incontro con un igienista dentale è fondamentale per valutare la cosa individualmente. In generale dai tre anni in poi è possibile utilizzare già uno spazzolino elettrico specifico, sotto la supervisione ( fino agli 8 anni minimo ) di un genitore. Prima spazzolino manuale specifico per fascia di età lasciato in mano del bambino per responsabilizzarlo ma poi passato sui dentini dalla mano attenta di mamma o papà. Il classico movimento a cerchi va benissimo per cominciare.
Come pulire invece le gengive del neonato?
Garzina di cotone attorcigliata al dito indice del genitore e passaggio interno alla bocca, lungo le guance e lungo le gengive sia nell’arcata superiore e inferiore. Anche la lingua si può pulire con questa tecnica. I movimenti devono essere delicati ovviamente, non c’è nulla di duro e attaccato tenacemente da grattar via!
Esistono anche dei comodissimi copridito in silicone con un ciuffetto di setole molto utili che possono essere utilizzati allo stesso modo e che anzi dal terzo mese in poi serviranno anche a dare sollievo per la dentizione: lasciate che il bimbo vi mastichi il dito… vedrete come gli piace!
qui potete trovare un’altro interessante articolo che riguarda lo spazzolino da denti nella fascia 0-6 anni

About Teodora Lombisani

Sono Teodora alias Tea, questo è il mio blog: un vero e proprio luogo dove scoprire e conoscere tutto ciò che mi appassiona. Mi sono da sempre ispirata ad uno stile di vita semplice cercando la felicità nella piccole cose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *