Giuli & Giordi

In tutti questi anni sui social ho conosciuto un sacco di persone, di donne, mamme e famiglie. Con alcuni si è instaurato un rapporto speciale dove fin da subito si è creato un legame speciale che andava oltre lo schermo e la tastiera di un computer.

Ho scoperto Giulia e Giordano tantissimi anni fa e di loro mi sono subito innamorata: il loro stile di vita, la semplicità con cui vivono, l’amore per la natura e ora che sono anche genitori di tre splendidi bimbi posso dire che sono la famiglia più bella che i social mi hanno fatto conoscere.

Ho voluto far due chiacchiere con loro per entrare nel loro bellissimo universo fatto di amore,famiglia, foto e viaggi.

Buona lettura!

 

Giulia e Giordano vi seguo ormai da tantissimi anni e più passa il tempo e più il vostro mondo mi affascina sempre più. Ditemi quali sono per voi le 5 regole fondamentali che sono la base della vostra vita.

1. ridere il più possibile

2. Cercare sempre una nuova avventura

3. essere gentili tra noi e con i bimbi

4. avere del tempo libero da dedicare alla famiglia

5. Parlare sempre con sincerità, sia per questioni lavorative che familiari/di coppia


Giulia sei mamma di tre fantastici bambini come si svolge la tua giornata tipo? Riesci a ritagliarti del tempo solo per te e cosa ti piace fare?

La mia giornata inizia alle 6.30 – ogni sera vado a letto sperando di svegliarmi prima dei bimbi per organizzarmi al meglio, ma il sonno vince sempre, e quindi mi sveglio con loro, coccole nel lettone e poi tutti a far colazione in cucina. Agnese frequenta una scuola steineriana in una bellissima cascina in Franciacorta. Dalle 8 alle 12.30 resta lì a giocare ed imparare cose nuove. Frida ed Arturo restano a casa con noi, dove lavoriamo. Se abbiamo uno shooting o un lavoro fuori città facciamo affidamento sulla nostra amata Tata Paola che porta Frida in una ludoteca a giocare con altri bimbi della sua età. Il pomeriggio se non ci sono lavori e/o urgenze ci alterniamo con i bambini, se è una bella giornata si esce e si va in collina se piove si resta a casa a fare tutti insieme il pane, i biscotti o gli acquarelli. Ci riuniamo intorno alla tavola per cenare intorno alle 18.30 e, se tutto va bene, un’oretta dopo dormono tutti. Se è un periodo pieno ci rimettiamo al computer a lavorare, altrimenti questo è il momento in cui riesco a dedicarmi alle cose che amo fare: lavorare a maglia o all’uncinetto o fare piccoli lavoretti per i bimbi.

Dalle vostre meravigliose foto si respira tranquillità, pace e armonia. Come riuscite a vivere in un mondo che invece va sempre più veloce e vince chi arriva prima?

Non è sempre facile, anche noi per lavoro a volte dobbiamo andare veloci e ci facciamo prendere da questi ritmi poco naturali. Cerchiamo però sempre di riallinearci e quando ci riusciamo ci rendiamo conto che siamo tutti più tranquilli e sereni. A casa cerchiamo di avere una routine piuttosto fissa, in modo tale che i bimbi non siano troppo sballottati – sveglia sempre alla stessa ora, come i pasti e il momento della nanna. Poi come in tutte le famiglie ci sono giornate buone e giornate meno buone…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *